Crea un widget TrustBox personalizzato usando le API di Trustpilot

Questa funzione fa parte del modulo aggiuntivo Connect.

Ottieni il modulo

Se vuoi creare un widget TrustBox personalizzato per mettere in mostra le tue recensioni di Trustpilot e le valutazioni sul tuo sito web, puoi farlo usando le nostre API. Continua a leggere per scoprire come iniziare.

NB: l'impostazione richiede conoscenze tecniche, quindi non esitare a chiedere aiuto al tuo developer.

Business Unit

Prima di iniziare a mettere in mostra i contenuti delle recensioni di Trustpilot, è importante capire come identifichiamo i domini tramite le Business Unit ID, note anche come BUID. La business unit è il punto di raccolta per tutti i contenuti di Trustpilot per un sito web. In altre parole, la business unit ospita la valutazione di un'azienda, le sue recensioni e le risposte dell'azienda. La BUID è un identificatore univoco per quella business unit ed è la chiave primaria in molte delle tue chiamate API. Per maggiori informazioni sulle BUID, leggi qui.

Trovare una BUID

La tua Business Unit ID è un identificatore unico specifico per il tuo dominio. Si tratta di un elemento statico che cambia solo se il tuo dominio su Trustpilot viene modificato. Per trovare la BUID del tuo dominio, dovrai usare l'endpoint "Find a business unit". Il parametro che viene qui richiesto è il "nome" della business unit, come il dominio del tuo sito web. Per esempio, se tu volessi cercare la BUID di Trustpilot, dovresti inserire "trustpilot.com".

Puoi tranquillamente testare questo esempio, ma ricorda di sostituire l'API key.

https://api.trustpilot.com/v1/business-units/find?apikey={{apikey}}&name=trustpilotdemo.com

Una volta ricevuta una risposta, cerca il campo "id". Si tratta della BUID del dominio che hai appena cercato.

Come estrarre recensioni


Una volta ottenuto la BUID per il tuo dominio, puoi iniziare a estrarre le tue recensioni, valutazioni e risposte a tali recensioni utilizzando la chiamata API Get a business unit’s reviews.


Se desideri ottenere solo le informazioni pubbliche sulla Business Unit (cioè la valutazione in stelle, il numero di recensioni, il TrustScore, ecc.), questi dati sono disponibili nell'endpoint Find a business unit elencato sopra. Puoi anche usare Get public business unit.

Linee guida per l'integrazione personalizzata


Per assicurarti di aderire alle nostre linee guida, ti suggeriamo di consultare il nostro documento di assistenza dettagliato su API di Trustpilot - Linee guida per l'integrazione delle Recensioni dei Servizi.

Ecco alcuni concetti chiave:

  • Devi sempre specificare quale tipo di recensioni stai mettendo in mostra. Per esempio, se stai mostrando le recensioni a 4 e 5 stelle, devi dichiararlo. 
  • Non esporre la tua API key nel frontend. Ciò significa che dovresti solo effettuare chiamate API dal backend, quindi passare i dati al frontend per la visualizzazione.
  • Per evitare problemi di limitazione della velocità, non effettuare una chiamata API ogni volta che la pagina viene caricata: memorizza nella cache i dati sul tuo lato e aggiornali ogni 30 minuti/1 ora/24 ore, ecc. Inoltre, puoi sfruttare i nostri webhook per aggiornare le recensioni in tempo reale.
  • Il testo della recensione del tuo widget non dovrebbe essere indicizzabile da Google. Ciò aiuta a prevenire che le sanzioni per i contenuti duplicati danneggino il posizionamento nei motori di ricerca. Ospita invece i tuoi widget su una pagina separata (per esempio, un sottodominio) dove hai un tag <meta name="robots" content="noindex"> nell'intestazione. Da lì, puoi utilizzare un <iframe> per mostrare il widget TrustBox sul tuo sito web principale.

Chiamate API lato server

Tutte le chiamate API devono essere effettuate lato server per garantire la sicurezza. In tal modo, ti assicurerai che la tua API key privata non sia esposta sul tuo sito web; inoltre, questo può anche aiutare a migliorare la velocità di caricamento della pagina e ridurre i costi di rete.

Memorizzare le chiamate nella cache

Quando mostri widget TrustBox personalizzati sul tuo sito, ti consigliamo di memorizzare i dati nella cache. La memorizzazione nella cache aumenta prestazioni e l'affidabilità. Le prestazioni aumentano perché l'origine dei dati memorizzati nella cache può essere più vicina al consumatore e la cache può elaborare richieste di dati duplicate, risparmiando calcoli e traffico di rete non necessari. L'affidabilità aumenta perché il consumatore di dati è isolato dalle interruzioni del servizio dall'origine.

Questo articolo ti è stato utile?