Il TrustScore spiegato – Come viene calcolato il TrustScore?

Quando i tuoi clienti parlano di te, i tuoi potenziali acquirenti sono all'ascolto.

Inizia a raccogliere le recensioni oggi stesso!

Il tuo TrustScore è la misurazione della soddisfazione dei tuoi clienti sulla base delle recensioni dei servizi che raccogli su Trustpilot. Non si tratta soltanto di una media delle tue recensioni.

La formula usata per calcolare il TrustScore tiene in considerazione molti aspetti, tra i quali il numero di recensioni, quando sono state ricevute e la valutazione in stelle di ciascuna recensione.

Questo articolo ti fornisce uno sguardo più da vicino su come il tuo TrustScore viene calcolato e su come puoi migliorarlo e mantenerlo.

Calcolare il TrustScore

Ogni volta che un utente scrive una recensione per un'azienda, attribuendo una valutazione da 1 a 5 stelle, il TrustScore complessivo viene ricalcolato. Questo calcolo si basa su tutte le recensioni che l'azienda ha raccolto fino a quel momento e usa i seguenti 3 fattori chiave: l'intervallo di tempo, la frequenza e la Media di Bayes.

L'intervallo di tempo

Le nuove recensioni contano di più, dal momento che esprimono meglio il livello attuale di soddisfazione dei tuoi clienti rispetto a quelle più vecchie. Il TrustScore tiene in considerazione questo fatto e di conseguenza attribuisce maggior peso alle recensioni nuove, piuttosto che a quelle più datate. Ad esempio, una recensione ricevuta 6 mesi fa conta la metà rispetto a una recensione ricevuta oggi.

La frequenza

Ricalcoliamo il TrustScore ogni volta che viene pubblicata una nuova recensione. Maggiore è la frequenza con cui si ricevono recensioni, più il TrustScore diventa stabile. Per esempio: poniamo che un'azienda due anni fa abbia ricevuto venti recensioni a 5 stelle e che dunque abbia un TrustScore di 4,5 punti. Se domani dovesse ricevere una recensione a 1 stella, il suo TrustScore scenderebbe a 3,4 punti.

Media di Bayes

Utilizziamo la media di Bayes nel calcolo del TrustScore per garantire che un'azienda con poche recensioni cominci con un TrustScore medio più bilanciato, invece che con un punteggio estremamente alto o basso, che si basi esclusivamente su un volume esiguo di recensioni. Ciò significa che, nel calcolare tutti i TrustScore, includiamo automaticamente il valore di 7 recensioni da 3,5 stelle ciascuna, che influiscono sempre meno nel calcolo del TrustScore complessivo man mano che l'azienda raccoglie nuove recensioni.

Ad esempio, se un'azienda avrà ricevuto soltanto una singola recensione a 1 stella, il suo TrustScore sarà 3,2 stelle, anziché 1 stella. Ciò spiega anche perché un'azienda che ha soltanto recensioni a 5 stelle può avere un TrustScore di 4,5 stelle anziché 5.

Dal TrustScore alla valutazione in stelle

Dopo il calcolo, il TrustScore viene mostrato insieme alla valutazione in stelle complessiva. Grazie alle regole matematiche standard di arrotondamento, la valutazione in stelle sarà arrotondata per eccesso o per difetto e il risultato basato sul calcolo del TrustScore sarà espresso in stelle piene o mezze stelle.

Migliorare e mantenere il proprio TrustScore

1. Offri un ottimo servizio di assistenza clienti

Tutto parte dall'assistenza clienti. Le aziende che dedicano attenzioni e risorse specifiche al proprio servizio clienti sono le più attive nell'apportare miglioramenti al servizio e, dunque, sono quelle che ottengono più recensioni positive e un TrustScore migliore.

2. Invita tutti i tuoi clienti a scrivere recensioni

I clienti soddisfatti spesso hanno solo bisogno di un piccolo promemoria che li spinga a scrivere la loro recensione positiva. Inoltre, invitando tutti i tuoi clienti a lasciarti un feedback, interagisci con loro e dimostri di tenere in considerazione le loro opinioni. Ricorda anche di rispondere alle loro recensioni per mostrare un livello di attenzione e coinvolgimento ancora maggiore.

3. Impara da tutte le tue recensioni

Trustpilot rende semplice raccogliere, gestire e analizzare le recensioni, in modo da permettere alle aziende di imparare da esse e migliorare laddove è necessario. Questo vale sia per le recensioni positive che per quelle negative.