Comprendere i risultati dei test effettuati con il TrustBox Optimizer

Questa funzione fa parte del modulo aggiuntivo Convert.

Ottieni il modulo

Hai già iniziato il tuo primo test di ottimizzazione delle conversioni usando il TrustBox Optimizer. Questa guida ti spiega come controllare e interpretare i tuoi risultati.

Se non stai ancora usando il TrustBox Optimizer, consulta questa guida su come iniziare un test di ottimizzazione delle conversioni.

Funzionamento del TrustBox Optimizer

Quando inizi un test di ottimizzazione delle conversioni con il TrustBox Optimizer, registriamo il numero totale di visitatori che vedono ciascuna delle variazioni di TrustBox (o la variazione senza TrustBox). Inoltre teniamo traccia del tasso di conversione. Basandoci sulla statistica bayesiana, calcoliamo la probabilità statistica che ciascuna variazione dia risultati migliori nel tempo rispetto alle altre variazioni. Tale probabilità viene espressa con una percentuale compresa tra 0% e 100%.

Durante la prima settimana di test o se il livello di traffico è molto ridotto (inferiore a 200 visite) non ti verrà mostrato un rapporto dettagliato. È troppo presto per trarre conclusioni da un campione di dati così piccolo. Una volta raccolti dati sufficienti, sarai in grado di visualizzare un rapporto giornaliero dettagliato riguardante i risultati del tuo test. Più è lungo il periodo di tempo durante il quale esegui il test, maggiore è la quantità di dati che potremo raccogliere e quindi più accurati saranno i risultati. Raccomandiamo un periodo di test di otto settimane.

Non appena avrai implementato correttamente il codice sul tuo sito, inizieremo a raccogliere i dati che andranno a far parte del tuo rapporto. Se hai testato il codice del TrustBox nel tuo ambiente Dev o se hai dimenticato di implementare il codice di monitoraggio delle conversioni durante il primo lancio, rilancia il test quando il codice funziona come previsto sul tuo sito. Per fare ciò vai alla pagina delle impostazioni e clicca su Salva e riavvia.

Interpretare i tuoi risultati

Il rapporto dettagliato viene generato giornalmente e costituisce una panoramica dei dati che sono stati raccolti fino a quel momento. Più è lungo il periodo di tempo durante il quale esegui il test, maggiore è la quantità di dati che potremo raccogliere e quindi più accurato sarà il risultato.

Ci sono quattro parametri fondamentali da prendere in considerazione:

  • Probabilità di vincere
  • Perdite potenziali
  • Intervallo di conversione
  • Ricavi stimati

A seconda di questi parametri fondamentali, puoi implementare la variazione vincente oppure continuare con i test per trovare una strategia più ottimale. Ecco cosa significano:

Probabilità di vincere

La probabilità di vincere rappresenta la probabilità che la variazione testata dia risultati migliori rispetto alle altre variazioni del test. Ci sono tre possibili risultati:

  • Intorno al 50-60% significa che le variazioni testate sono molto simili. Generalmente questo indica che le variazioni testate potrebbero funzionare ugualmente bene per la tua azienda.
  • Superiore al 70% significa che c'è una differenza tra le variazioni e che una di esse ha buone probabilità di dare risultati migliori nel tempo rispetto alle altre variazioni testate.
  • Superiore al 90% significa che le probabilità che una variazione dia risultati migliori rispetto alle altre variazioni testate sono elevate. Questa variazione può essere dichiarata vincente.

Perdite potenziali

Tieni sempre in considerazione il tasso di conversione che potresti perdere quando scegli una variazione rispetto a un'altra. Più è bassa la percentuale, più è sicura la scelta che stai compiendo.

Usa l'indicatore Perdite potenziali in combinazione con quello Probabilità di vincere per decidere quando interrompere il test. Quando la Probabilità di vincere di una variazione è alta e le Perdite potenziali sono così piccole da non metterti a disagio, scegli quella variazione come vincente.

Tasso di conversione

Il tasso di conversione mostra l'intervallo di valori entro il quale si colloca il tuo tasso di conversione reale. Un intervallo di conversione molto ampio o un'elevata sovrapposizione tra gli intervalli indica che ci servono più dati per individuare una differenza tra le variazioni testate. La sezione grafica del rapporto può mostrare l'intervallo del tasso di conversione e la sovrapposizione tra le variazioni.

Ricavi stimati

Se monitori anche i ricavi nello script di conversione, troverai i Ricavi stimati nel rapporto dettagliato. Questo numero mostra quali potrebbero essere i tuoi ricavi mensili nel caso in cui tu mostrassi ciascuna variazione con il 100% di visibilità. I numeri dei ricavi previsti sono estratti da tutti i dati sui ricavi che abbiamo raccolto con l'aumento relativo delle conversioni. Usa questi numeri come indicatore aggiuntivo per decidere quale variazione di TrustBox mantenere sul tuo sito.

Precedente Guida passo passo: effettuare un test di ottimizzazione delle conversioni con il TrustBox Optimizer

Successivo Il TrustBox Optimizer - Domande frequenti e linee guida sulle buone norme